Santuario di Santa Maria del Fonte - COMUNE DI CARAVAGGIO

Vivere Caravaggio | Guida Turistica | Santuario di Santa Maria del Fonte - COMUNE DI CARAVAGGIO

SANTUARIO DI SANTA MARIA DEL FONTE

Il Santuario di Santa Maria del Fonte è un grandioso complesso monumentale, sorge al termine del lungo viale alberato che ha inizio con l’arco di Porta Nuova, a ridosso del centro storico della città. La sua origine va fatta risalire al famoso episodio dell’Apparizione: il 26 maggio del 1432 la contadina Giannetta de Vacchi si trovava nel prato Mazzolengo, nei pressi del borgo di Caravaggio, quando fu partecipe dell’apparizione di una donna che, per maestà e bellezza, riconobbe immediatamente come la Vergine Maria.

A testimonianza dell’evento nel campo zampillò una nuova fonte, le cui acque erano in grado di guarire dai malanni. Nei secoli immediatamente successivi venne edificato un edificio di culto che rimanesse a eterna memoria dell’avvenimento: tale edificio divenne poi l’attuale Basilica del Santuario di Caravaggio.

Nel luogo dell’originale fonte sorge il Sacro Speco, ambiente decorato da mosaici e opere d’arte; le acque della fonte, oggi incanalate, possono essere bevute e raccolte. Salendo verso la superficie si incontra l’altare maggiore, e al di sopra di esso la monumentale cupola,. La simmetria che intercorre tra la monumentale cupola, che con i suoi circa 60 metri di altezza domina i campi circostanti, l’altare maggiore del Santuario e lo Speco stesso, così come quella tra l’edificio, la fontana esterna e il Viale è un esempio meraviglioso di studio delle proporzioni e precisione nell’architettura della costruzione. L’interno della Basilica è riccamente decorato da numerosi dipinti, opera dei maestri caravaggini Moriggia e Cavenaghi, da cappelle affrescate e da un organo pregiato di oltre 5000 canne che domina la navata.

 

Il Santuario di Caravaggio ha ospitato nel 1992 la visita pastorale di Papa Giovanni Paolo II, che qui ha alloggiato per tre giorni, dal 19 al 21 giugno, durante la permanenza in terra lombarda. Nella mano della tanto venerata statua della Madonna è stato posto il rosario dono del Papa. Negli ambienti del Santuario permangono gli appartamenti papali e la cappella del centro di spiritualità che il Pontefice ha inaugurato.

  

 

 

Posizione e visite

Viale Giovanni XXIII, a 4km circa dal casello autostradale Brebemi, 1km circa dalla Stazione ferroviaria cittadina. Il Santuario è dotato di parcheggi per mezzi privati.

 

La Basilica è visitabile liberamente negli orari di apertura del Santuario, limitatamente agli spazi della navata e del Sacro Speco.
Il centro di spiritualità e la cappella del Papa, così come alcune aree della Basilica possono essere viste previo accordo con la direzione del Santuario.

Per avere informazioni e/o organizzare visite di gruppo contattare l’Ufficio Cultura all’indirizzo e-mail cultura@comune.caravaggio.bg.it o chiamare il numero 0363 356211, scrivere alla Segreteria del Santuario all’indirizzo e-mail info@santuariodicaravaggio.org oppure telefonare al numero 0363 3571.

 

Per ulteriori approfondimenti si rimanda al sito ufficiale del Santuario

    

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (5162 valutazioni)