Michelangelo Merisi - COMUNE DI CARAVAGGIO

Vivere Caravaggio | Guida Turistica | Michelangelo Merisi - COMUNE DI CARAVAGGIO

MICHELANGELO MERISI

Chiunque, dinnanzi ad un dipinto del Merisi, sa riconoscere il suo stile, l’unicità dell’uso della luce e dell’ombra, i suoi personaggi tanto reali e vivi. L’arte del Caravaggio, divenuta universale, è frutto della vita travagliata dell’artista intorno al quale non mancano un tocco leggenda e mistero.

Si crede a buon diritto che Michelangelo Merisi sia nato a Milano nel 1571 probabilmente il 29 settembre, giorno di San Michele Arcangelo, come si legge nel registro dei battesimi della Parrocchia di Santo Stefano in Brolo.
La famiglia invece è certamente di origine caravaggina: il padre, Fermo Merisi, era probabilmente architetto, secondo alcuni studiosi assoldato nella costruzione del Duomo di Milano, secondo altri alle dipendenze dei Marchesi Sforza di Caravaggio. La madre, Lucia Aratori, di famiglia ben più influente rispetto a quella del marito, era figlia di un fiduciario dei Marchesi. Il peso della famiglia Aratori nel borgo caravaggino è sottolineato dal fatto che alle nozze di Fermo e Lucia, celebrate nella Chiesa di San Giovanni Battista, hanno presenziato come testimoni il Marchese Francesco Sforza e un membro della famiglia dei nobili Secco d’Aragona.

Il giovane Michelangelo ha probabilmente trascorso la sua infanzia a Caravaggio e osservato l’attività degli artisti locali come Francesco Prata, Polidoro Caldara e Nicola Moietta, magari ha pure fatto tesoro di questi incontri imparando tecniche e stile.

La Biblioteca Felice Banfi di Caravaggio conserva numerosi testi dedicati all’artista, un piccolo ma notevole tesoro di conoscenze che consente uno sguardo ampio sulla vita e le opere di questo incredibile personaggio

  

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (5618 valutazioni)